Buongiorno lettori!
Questa mattina, siccome è lunedì, e tutti sappiamo che è il giorno più brutto della settimana, voglio iniziare con qualcosa di leggero!
Un bel booktag.
Non taggo nessuno, ma se qualcuno ha voglia, può farlo o nei commenti, o nel proprio blog!
Ma bando alle ciance e iniziamo!

14m7t51

  1. Primo libro della tua collezione/ ultimo acquisto

    Il primo libro della mia collezione è stato, quando ero bambina, l’ultimo della trilogia di Fairy Oak, dato che, essendo iscritta alla biblioteca, avevo letto lì i primi due!
    Il mio ultimo invece è stato un regalo della mia migliore amica: Il fantasma di Canterville e altri racconti, che non vedo l’ora di leggere.

    potere65290h

  2. Un libro economico / un libro caro

    Premettendo che la collana dei libri classici della Newton Compton Editori è abbastanza economica, un libro che ho acquistato a solo 3,90 euro è stato – come avevo già detto in un articoloLe avventure di Peter Pan, edizione integrale, che comprendeva Peter nei giardini di Kensigton e Peter e Wendy.
    Sempre premettendo che, i libri che fanno parte di una saga, sono abituata a comprarli tutti insieme ( come ad esempio Beautiful Creatures, Hunger Games o Divergent), un libro che mi è costato più del solito è stata la saga completa della Guerra degli elfi, a 22,00 euro.
    peterpancover

     

  3. Un libro con protagonista femminile/ maschile 

    Un libro con protagonista maschile che mi è piaciuto molto, per non essere la solita e citare Harry Potter, è Lo strano mondo di Alex Woods, che vi avevo consigliato nella rubrica #imieiconsigli.
    Il primo libro con protagonista femminile che mi viene in mente, invece è Storia di una Ladra di libri.
    41KHxlZij6L._SX314_BO1,204,203,200_ download

     

  4. Cover bella / brutta

    Io amo le copertine.
    Per me le copertine di un libro sono tutto, e al diavolo la famosa frase.
    ( Che poi studiando Bibliografia e Biblioteconomia, ho dato un vero significato a quella frase!) A meno che non conosco il libro, la storia o l’autore, mi baso molto sulla copertina.
    Una copertina che amo, e che mi ha colpito subito è quella del libro The Selection di Kiera Kass. Mi ha totalmente incantata, da farmi perdere la testa. Anche se ancora non ho avuto modo di leggerlo.
    Una copertina “brutta” è quella di Teorema Catherine di John Green, non che il libro mi sia piaciuto, ma che senso ha il tizio che porge la mano e sorregge “una bolla” con all’interno il titolo del libro?!
    selection-9783737361880_xxl71WcMb8RCsL

  5. Libro che hai letto velocemente/ libro mattone

    Un libro che ho letto velocemente, tra i tanti, è stato Hunger Games, la ragazza di fuoco, il secondo della saga. L’ho iniziato una mattina – nel lontano 2013- mentre ero in viaggio con i miei, l’ho continuato a leggere sotto l’ombrellone, e finito subito la sera.
    Un libro mattone è stato La Guerra degli elfi, che ho già nominato.
    Probabilmente perché è l’edizione completa, che comprende i suoi 5 libri, probabilmente perché avevo 12 anni quando l’ho letto ed ero alle prime armi, ma ci ho messo quasi 3 mesi nel finirlo. Adesso vorrei tanto rileggerlo, perché sono passati anni e non ricordo tutto alla perfezione.
    Hunger-Games-la-ragazza-di-fuoco_book_line cover

  6. Un libro italiano / straniero

    Un libro italiano che ho letto e che non nomino mai, è Angel di Dorotea de Spirito.
    La maggior parte dei libri che occupano i miei scaffali sono stranieri, ma non in lingua originale, anche perché non sono brava nelle lingue, soprattutto l’inglese.
    Però ho l’edizione di Romeo e Giulietta in lingua originale, con la traduzione accanto. E amo la copertina di questo edizione.
    angel_coveritacover (1)

  7. Un libro sottile/spesso

    Un libro sottile sottile è Il Gabbiano Jonathan Livingston.
    Un libro spesso è Anna Karenina.
    copdownload (1)

  8. Un romanzo/ un non fictional book

    Per quanto riguarda il romanzo ho scelto i Miserabili.
    Un non fictonal book presente nella mia libreria è Così parlò Zarathustra.
    41Vhqt730GLnietzsche-cosc3ac-parlc3b2-zarathustra-2016

  9. Un libro molto troppo romantico/ un libro pieno di azione

    Un libro troppo romantico che ho letto è sicuramente La risposta è nelle Stelle del mio Nicholas Sparks.
    Un libro invece pieno di azione, senza quel tocco di romanticismo non l’ho ancora letto, ma spero di leggerne qualcuno al più presto. La-risposta-è-nelle-stelle

  10. Un libro che ti ha resa felice/ un libro che ti ha resa triste

    Un libro che mi ha resa felice è stato Peter Pan.
    Sebbene qualche scena mi abbia commossa, è stato un libro che mi ha dato una leggerezza ed una serenità assurda.
    Un libro che mi ha resa non triste, ma proprio depressa, è stato I passi dell’amore. Ho pianto per giorni.
    718mIEQlstL peterpan 

    Eccoci giunti alla fine di questo booktag!
    Mi sono divertita a scriverlo, spero che anche a voi piaccia!
    Alla prossima
    xxx
    Debbi96